Stagione 2020/2021 - XXIX Edizione

Aula Magna del Politecnico di Torino, ore 18.00

Libretto programma completo application/pdf (2,79 MB)

PROGRAMMA



Trio Raffaello (Marco Fiorini, violino - Ivo Scarponi, violoncello - Stefano Scarcella, pianoforte)

CONCERTO ANNULLATO (per motivi familiari legati al Trio)

Beethoven Trio in si bemolle maggiore WoO 39
                 Trio in mi bemolle maggiore op. 1 n. 1
Smetana     Trio in sol minore op. 15

nell’ambito dell’integrale dei Trii di Beethoven



Giacomo Fuga, pianoforte

Chopin Fantasia in fa minore op. 49
            Improvviso in la bemolle maggiore op. 29
            Valzer in la bemolle maggiore op. 64 n. 3
            Ballata n. 3 in la bemolle maggiore op. 47
            Barcarolle in fa diesis maggiore op. 60
            Sonata n. 3 in si minore op. 58



Trio Metamorphosi (Mauro Loguercio, violino - Francesco Pepicelli, violoncello - Angelo Pepicelli, pianoforte)

Beethoven Trio in sol maggiore op. 1 n. 2
                 Trio in si bemolle maggiore op. 97 (‘Arciduca’)

nell’ambito dell’integrale dei Trii di Beethoven



Francesco Manara, violino - Claudio Voghera, pianoforte

CONCERTO ANNULLATO

in collaborazione con l’Associazione Musicale Onda Sonora di Alessandria

Mozart Sonata in do maggiore K 296
           Sonata in mi bemolle maggiore K 380
           Sonata in si bemolle maggiore K 378
           Sonata in mi bemolle maggiore K 481

nell’ambito dell’integrale delle Sonate di Mozart per violino e pianoforte



Ensemble Kreutzer (Constantin Beschieru, violino - Clara Trullén Sáez, viola - Marco Dell’Acqua, violoncello - Alessandro Belli, contrabbasso - Graziano Mancini, clarinetto - Marco Panella, corno - Bruno Giudice, fagotto)

CONCERTO ANNULLATO

Beethoven Settimino in mi bemolle maggiore op. 20
                 per violino, viola, violoncello, contrabbasso, clarinetto, corno e fagotto



Filippo Gamba, pianoforte

CONCERTO ANNULLATO

Beethoven Sonata in fa minore op. 2 n. 1 
                 Sonata in la maggiore op. 2 n. 2
                 Sonata in mi minore op. 90
                 Sonata in la bemolle maggiore op. 26 (‘Marcia funebre’)



Gabriele Pieranunzi, violino - Gabriele Mirabassi, clarinetto - Andrea Rebaudengo, pianoforte

Concerto inaugurale di Biennale Tecnologia

Poulenc Sonata per clarinetto e pianoforte

Ravel Tzigane, rapsodie de concert per violino e pianoforte

Gismonti Karate, per clarinetto e pianoforte

Gershwin Tre Preludi per pianoforte
               It ain’t necessarily so *
               My man’s gone now *
               Nice work if you can get it per clarinetto e pianoforte
               The man I love per clarinetto e pianoforte

* arrangiamenti di Jascha Heifetz per violino e pianoforte

Milhaud Suite op. 157b per clarinetto violino e pianoforte

                

                               



Note in volo sulla rete

concerto in programma "Biennale Tecnologia"

da Torino 
Trio Debussy (Piergiorgio Rosso violino - Francesca Gosio violoncello - Antonio Valentino pianoforte) 

da Stanford (USA)
Christopher Chafe dilruba, Stephen Harrison violoncello, Alexander Goldberg violino

da Monaco di Baviera
Ensemble vocale Singer Pur
(Claudia Reinhard soprano solista, Manuel Warwitz tenore solista, Christian Meister, Markus Zapp tenori, Jakob Steiner baritono, Marcus Schmidl basso)

Il concerto, realizzato in collaborazione con l’Università di Stanford, l’Università di Monaco di Baviera e il Conservatorio di Torino, prevede l’esibizione in tempo reale di cantanti e musicisti da tre diverse località geografiche, utilizzando un software di streaming audio a bassa latenza realizzato dall’Università di Stanford.

Beethoven dalle Canzoni popolari WoO 158a per voce 
                 con accompagnamento di pianoforte violino e violoncello 
                 n. 16 Schöne Minka, ich muss scheiden (soprano e tenore) 
                 n. 17 Lilla Carl, sov sött i frid (soprano)
                 n. 23 Da brava, Catina (tenore)
                 dai 25 Lieder scozzesi op. 108 per voce 
                 con accompagnamento di pianoforte violino e violoncello 
                 n. 2 Sunset (tenore)
                 n. 6 Dim, dim is my eye (soprano) 

Pärt Spiegel im Spiegel per pianoforte e violino                                                                                               

Šostakovič  dalla Sonata in re minore op. 40 per violoncello e pianoforte 
                  Largo

G. P. da Palestrina Lamentazioni del profeta Geremia, Feria VI in Parasceve Lectio II 
                           per coro a cappella con interpolazioni improvvisate per dilruba        



Trio Kanon (Lena Yokoyama, violino - Alessandro Copia, violoncello - Diego Maccagnola, pianoforte)

CONCERTO ANNULLATO

Beethoven Trio in mi bemolle maggiore op. 70 n. 2
Brahms      Trio n. 1 in si maggiore op. 8



Roberto Prosseda, pianoforte - Massimo Macrì, violoncello

CONCERTO ANNULLATO

Mendelssohn Sonata in mi maggiore op. 6
                    Fantasia in fa diesis minore op. 28
                    (‘Sonate écossaise’)
                    Variations sérieuses in re minore op. 54, per pianoforte solo
                    Sonata n. 2 in re maggiore op. 58, per violoncello e pianoforte



Quintetto Arthur (Francesco Punturo, violino - Margherita Sarchini, viola - Michelangiolo Mafucci, violoncello - Antonello Labanca, contrabbasso - Valentina Messa, pianoforte)

CONCERTO ANNULLATO

Hummel Quintetto con pianoforte in mi bemolle maggiore op. 87
Schubert Quintetto con pianoforte in la maggiore op. 114 D. 667 (‘Forellen Quintett’)



Trio di Torino (Trio in residence. Sergio Lamberto, violino - Umberto Clerici, violoncello - Giacomo Fuga, pianoforte)

CONCERTO ANNULLATO

Schubert Trio in mi bemolle maggiore op. 100 D 929



Chiara Biagioli e Alberto Pipitone Federico, pianoforte a quattro mani

https://youtu.be/9p9s-wVuliY 

Beethoven Sinfonia n. 5 in do minore op. 67 (trascrizione per pianoforte a quattro mani di Hugo Ulrich)

Brahms dalle Ventuno Danze Ungheresi per pianoforte a quattro mani: 
             n. 1 in sol minore, n. 6 in re bemolle maggiore, n. 5 in fa diesis minore  



Allievi e Docenti della Scuola di Musica Elettronica (SMET) del Conservatorio ‘G. Verdi’ di Torino

CONCERTO ANNULLATO

“Beethoven K&K”

Spettacolo-concerto volto ad esplorare il rapporto fra la musica di Beethoven e l’immaginario di due protagonisti della scena cinematografica e musicale del XX secolo: Stanley Kubrick e Mauricio Kagel 

nell’ambito di Torino Città del Cinema 2020



Paolo Venturino pianoforte e direzione, Coro Convivium Vocis (Chiara Zunino, soprano - Igina Coppa, mezzosoprano - Mitja Liboni, tenore - Luigi Vicari, basso)

“Mozart: dalla Fantasia K 608 al Requiem K 626”

EVENTO ANNULLATO



Silvia Cucchi, pianoforte, ricercatrice e divulgatrice scientifica

in collaborazione con l’Istituto Musicale Città di Rivoli

"Chi ha paura dell’elettrosmog? Storia di una biopianista elettrosensibile"

EVENTO ANNULLATO



Quartetto Auryn (Matthias Lingenfelder, violino - Jens Oppermann, violino - Stewart Eaton, viola - Andreas Arndt, violoncello)

Haydn        Quartetto in re minore op. 103 Hob III: 83
Beethoven Quartetto in fa maggiore op. 135
Schubert    Quartetto in sol maggiore op. 161 D 887

CONCERTO ANNULLATO



Maria Consolata Siniscalco, geobotanica - Orchestra Archeia e Tamtando ensemble di percussioni vegetali

in collaborazione con l’Istituto Musicale Città di Rivoli

"Piante e musica: un binomio creativo"

EVENTO ANNULLATO



Amiram Ganz, violino - Antonio Valentino, pianoforte

Mozart     Sonata in fa maggiore K 376
Prokof’ev Sonata n. 1 in fa minore op. 80
Ravel       Sonata n. 1 (postuma)
               Sonata n. 2

CONCERTO ANNULLATO



Maratona studentesca

classica, pop e jazz

CONCERTO ANNULLATO



Andrea Gori, divulgatore scientifico Museo Galileo, Firenze - Massimo Lombardi, liuto

in collaborazione con l’Istituto Musicale Città di Rivoli

"Galileo: l’imperfezione meravigliosa"

EVENTO ANNULLATO



Paolo Venturino, relatore e pianoforte

"Il temperamento di Dio: scoperte e significato del Clavicembalo ben temperato"

EVENTO ANNULLATO



Attilio Piovano, musicologo e pianoforte

"Effetti collaterali del Gran Tour europeo di un ventenne di genio"

https://youtu.be/PAQmMyWJQXs 

Di una conversazione dedicata ai due fondamentali viaggi compiuti dal giovane Mendelssohn si tratterà: viaggi compiuti secondo lo standard del cosiddetto Grand Tour ch’era parte integrante della formazione culturale di ogni intellettuale di primo ‘800, viaggi dai quali scaturirono capolavori assoluti sul piano sinfonico e non solo (le Sinfonie ‘Italiana’ e ‘Scozzese’, l’Ouverture ‘Le Ebridi’). Con esemplificazioni al pianoforte, improvvisazioni, divagazioni e variazioni in abbinamento a immagini ed elementi multimediali.



Gianluca Luisi, pianoforte

Bach    Il Clavicembalo ben temperato I libro (selezione)
Chopin Preludi op. 28 (selezione)

CONCERTO ANNULLATO



Quartetto Delian (Adrian Pinzaru, violino - Andreas Moscho, violino - Lara Albesano, viola - Hendrik Blumenroth, violoncello)

Bach L’arte della fuga BWV 1080 (trascrizione per quartetto d’archi)

dal progetto Insight Bach, The art of Fugue, sviluppato dal Quartetto Delian con il videoartista Marc Molinos, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Matematiche del Politecnico di Torino

CONCERTO ANNULLATO



Attilio Piovano, musicologo e pianoforte

"Il russo Igor, cittadino del mondo"
Aspetti della sua musica, nel 50°

https://youtu.be/f_JM0TLWhvY 

Una conversazione dedicata a Stravinskij nel 50° della scomparsa. Un incontro volto a ripercorrere - sia pure per sommi capi nello spazio ragionevole di poco meno o poco più di un'oretta - la sua biografia, più ancora il suo itinerario creativo attraverso le varie fasi stilistiche di un iter che ha davvero del singolare. Dalla fase impressionista franco-russa, a quella modernista dello 'scandalo' del Sacre, a quella di 'ripiegamento' neo-classica, giù giù sino al periodo americano ed agli ultimi anni durante i quali Stravinskij (o per meglio dire Strawinsky, dal cognome ormai targato USA) adottò, more suo, la tecnica dodecafonica. Insomma il plausibile ritratto di un musicista proteiforme e duttile che seppe attraversare per intero il '900 - al pari del coetaneo Picasso - rinnovandosi, ma nel contempo rimanendo profondamente fedele a se stesso.
Con esemplificazioni al pianoforte, svariate immagini, video, ascolti ragionati, commentati e quant'altro. 



Inside Out (Markus Stockhausen, tromba - Florian Weber, pianoforte)

in collaborazione con Torino Jazz Festival e CHAMOISic

Jazz, scrittura e improvvisazione

CONCERTO ANNULLATO



PHONOMAP: un'Italia in ascolto. La mappa sonora di un paese che si trasforma.

https://youtu.be/eg520NN6RSU 

Nata durante la Fase Uno del Marzo 2020 (riconosciuto dall’Unesco come Anno Internazionale del Suono), è da allora, tramite un form online, un invito a chiunque a registrare il suono di un momento, di un luogo, accompagnarlo ad una foto e commentarlo al fine di raccontare il proprio punto di vista e di ascolto di un mondo e di un’Italia inaspettati. Il tutto a confluire in una mappa e un archivio di suoni fruibili e scaricabili liberamente. L’intervento si comporrà della presentazione del progetto raccontando la nascita e l’evoluzione della call to action e del sito-mappa che ne è il risultato. Seguirà l’ascolto di una selezione dei suoni più curiosi e differenti.



Quartetto Lyskamm (Cecilia Ziano, violino - Clara Franziska Schötensack, violino - Francesca Piccioni, viola - Giorgio Casati, violoncello)

in collaborazione con l’Associazione Il Timbro di Ivrea

Bartók       Quartetto n. 2 op. 17
Beethoven Quartetto in do minore op. 18 n. 4

CONCERTO ANNULLATO



Andrea Bacchetti, pianoforte

Bach Il Clavicembalo ben temperato
         secondo libro (versione integrale) BWV 870-893

https://youtu.be/CMiUxFRqF0o 



POLISONUM: Il Suono come spazio di relazione

https://youtu.be/sFlX5EOXxQs 

Disegnare soundscape, costruire spazi sonori, ascoltare il complesso reticolo di suoni che ci informa di interrelazioni umane e artificiali, sono alcune delle pratiche della ricerca condotta da Polisonum.
Ripercorrendo i lavori realizzati negli ultimi anni evidenzieremo metodi e processi che a partire dagli studi teorici conducono alla sintesi formale e concettuale di un’opera. L’obiettivo dell’intervento e mostrare come le pratiche artistiche della sound art svolgano un ruolo rilevante nell’illustrare diversi aspetti della fenomenologia dell’ascolto sonoro, del suono inteso come veicolo di conoscenza del mondo. La struttura dell’intervento prevede momenti di racconto, ascolto e visione delle opere con un dialogo finale aperto all’utente.



Giacomo Fuga, conferenziere e pianoforte

"Sandro Fuga e il pianoforte"

https://youtu.be/Oe5D--tfhgI 

Un ritratto di Sandro Fuga: pianista, didatta e compositore tra i più importanti del ‘900 italiano e in particolare del suo profondo rapporto con il pianoforte, suo strumento d’elezione; inoltre la sua formazione, l’intensa attività concertistica e la lunga esperienza di insegnante, dapprima di pianoforte poi di composizione presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino del quale infine fu direttore dal 1966 al ’76.

Le esecuzioni dal vivo di alcune pagine pianistiche interpretate dal figlio Giacomo e la proiezione di filmati musicali con esecuzioni, tra l’altro, della figlia Carlotta e della pianista Anna Rosa Taddei - eccellente musicista scomparsa qualche anno fa - consentiranno di approfondirne il linguaggio musicale e la personale scrittura pianistica. Un omaggio dunque a un ‘signore d’altri tempi’, un contributo per portare a conoscenza delle giovani generazioni e non solo, un repertorio pianistico di grande qualità musicale e di rara coerenza stilistica.



OZMOTIC: l’equilibrio elusivo tra tecnologia e natura

https://youtu.be/6jgYA1uPlgw 

Laptop music, interazione audio-video e linguaggio digitali da un lato, strumenti acustici, libere associazioni e sviluppi teorici dall’altro. Un puzzle complesso e affascinante che caratterizza l’operato del duo di musica elettronica OZMOTIC il quale interverrà mettendo in luce le tecniche e i percorsi che caratterizzano le loro
opere nate dal profondo dialogo tra lo strumento musicale, la musica elettronica e l’interazione audiovideo in tempo reale.



Angelo Tartaglia, ingegnere e fisico - Giacomo Agazzini, violino

in collaborazione con l’Istituto Musicale Città di Rivoli

"Arte e fisica: spazio-tempo, cosmologia, molti mondi, entanglement..."



Attilio Piovano, musicologo e pianoforte

"Il ‘buon vecchio’ Camille Saint-Saëns nel 100°"
ironia, humour, forme classiche e innovazioni 

https://youtu.be/taSsnW-H2QM 

A cento anni dalla morte Camille Saint-Saëns continua a sorprenderci con la sua produzione singolare e atipica e per la sua figura eclettica. Una collocazione storica - la sua - che lo pose in una posizione privilegiata. Un’esistenza protratta, sicché fece in tempo a conoscere Berlioz, Liszt e Gounot, ma al tempo stesso venne a trovarsi compagno di percorso dei più giovani Fauré, Ravel e Stravinskij.

L’ironia non gli mancò di certo (si pensi al Carnaval des animaux) e l’esotismo fu una costante della sua variegata produzione.

Parole, esemplificazioni estemporanee al pianoforte, ascolti in video, immagini e molto altro ancora.



Claudio Pasceri, violoncellista

intervengono i compositori Edoardo Dadone e Riccardo Perugini

"Le tre vite della Musica"

https://www.youtube.com/user/PolincontriClassica 

L’incontro intende indagare le tre tappe fondamentali attraverso cui una pagina di musica vede la luce, si evolve ed arriva al pubblico, agli ascoltatori. Si tratta dell’atto della creazione, dell’interpretazione e dell’esecuzione.

Diversi sono gli attori che agiscono: l’autore del brano musicale, l’interprete e/o l’esecutore ed infine il pubblico, che sancisce ‘l’arrivo’ del messaggio artistico a destinazione.

La parabola si compie dunque lungo un tragitto che può conoscere molte variabili e un gran numero di imprevedibili e spesso determinanti scelte. Il grado di consapevolezza del contenuto artistico ed il costante scrupolo nella ricerca di un senso profondo da parte di chi, anche a distanza di secoli, porta sul palco la musica di creatori di grande valore è spesso la chiave del successo di una pagina di musica tra gli ascoltatori.

L’incontro si articolerà in momenti di dissertazione e dialogo alternati ad ascolti mirati e brevi esecuzioni dal vivo, utilizzando musiche degli autori presenti e di compositori del passato. La musica è pensiero prima che suono.



SPIME.IM - La relazione tra musica e tecnologia filtrata attraverso i lavori del collettivo A/V

https://youtu.be/bbKnCUqthR4 

Wearable music: grazie ad un dispositivo indossabile, Remidi, i gesti dei musicisti interagiscono con audio e video; Interdipendenza tra audio ed immagine: come questi due fattori si influenzano e si modificano reciprocamente; Performance & Installazioni immersive multi-schermo. Questi sono i tre macro-argomenti in cui si articola l’intervento.



TAU STRING TRIO (Tommaso Santini, violino - Giorgia Lenzo, viola - Jacopo Gianesini, violoncello)

in collaborazione con Arena Manin Torino

Dohnanyi Serenata in Do maggiore

Sinigaglia Serenata in Re maggiore

Credits | Privacy