Stagione Polincontri Musica 2021/2022 - XXX EDIZIONE

Aula Magna del Politecnico di Torino, ore 18.00

Libretto Stagione application/pdf (2,62 MB)

(cliccando sulla data dei singoli concerti troverete il curriculum di ogni artista e il programma di sala)

PROGRAMMA



Markus Stockhausen, tromba e flicorno - Florian Weber, pianoforte

in collaborazione con Torino Jazz Festival 

Inside Out
Creatività in tempo reale

Jazz, scrittura e improvvisazione 



NEXT (New Ensemble Xenia Turin)

Davide Chiesa, flauto - Adrian Pinzaru, violino - Alberto Pipitone Federico, pianoforte - Sally, intelligenza artificiale
 

in collaborazione con EstOvest Festival e Fondazione Links

Intelligenze

Schönberg      Drei Klavierstücke op. 11

Poppe             17 Etüden für die flöte, libro 3 *

Widmann        Etude VI per violino

Zimmermann  Tempus luquendiper flauto solo

Gulda              Variationen über light my fire (da Jim Morrison) per pianoforte

 

* prima esecuzione italiana



Massimiliano Ferrati, pianoforte

In carrozza con Wolfgang

Mozart  Fantasia in do minore K 396 (K6 385f)
             Fantasia in re minore K 397 (K6 385g)
             Rondò in re maggiore K 485
             Sonata in re maggiore K 576 
             Rondò in la minore K 511 
             Fantasia in do minore K 475
             Sonata in do minore K 457 

            (in occasione del 250° del viaggio di Mozart in Italia)



Sandro Cappelletto e il Quartetto P.A.R.S. (Paolo Calcagno e Ruben Galloro violini, Martina Anselmo viola, Simone Graziano violoncello)

Mozart. Scene dai viaggi in Italia

Mozart Quartetto K 160 in mi bemolle maggiore
            Quartetto K 80 in sol maggiore

Moderatore: Stefano Vitale, Direttore Artistico Amici OSNRAI.

La serata è offerta alla Città in occasione del Salone del Libro di Torino a ingresso gratuito per tutti.
I soci dell’Ass. Amici OsnRai e di Polincontri potranno essere accompagnati da un loro invitato ed avere posti riservati.



Francesco Senese, violino - Antonio Valentino, pianoforte

Magie timbriche nel ‘900

Ravel       Sonata n. 1 (postuma)

Prokof’ev Sonata n. 1 in fa minore op. 80

Ravel        Sonata n. 2



Anssi Karttunen, violoncello ed elettronica - Diana Theocharidis, video

in collaborazione con EstOvest Festival

Il violoncello in versione 2.0

Contemporary Cello Week (episodio primo)

Kondo  A Song for the Owl  per violoncello solo *                             

Karttunen - Theocharidis   La Fuga *   
                                           improvvisazioni per violoncello ed elettronica su proiezione video

Glanert  Little Letter for Olly per violoncello solo *              

Anderson  Maisema  per violoncello solo **                          

Turnage  Song for Big Owl per violoncello solo **           

Karttunen - Theocharidis - Barrière  Reflections*   
                                                          improvvisazioni per violoncello ed elettronica su proiezione video

Cashian  The Art of Memory per violoncello solo *              

Ruders  Last Post  per violoncello solo **                                     

Lubman  For Anssi for OK  per violoncello solo *              

Karttunen -Theocharidis  Les Passages du Temps * 
                                         improvvisazioni per violoncello ed elettronica su proiezione video

Saariaho  Lullaby per violoncello solo  **                           

*   prima assoluta

** prima Italiana



Trio Kanon (Lena Yokoyama, violino - Alessandro Copia, violoncello - Diego Maccagnola, pianoforte)

Due grandi allo specchio

Beethoven Trio in mi bemolle maggiore op. 70 n. 2

Brahms      Trio n. 1 in si maggiore op. 8



Quartetto Auryn (Matthias Lingenfelder, violino - Jens Oppermann, violino - Stewart Eaton, viola - Andreas Arndt, violoncello)

L’ultimo Quartetto

Haydn         Quartetto in re minore op. 103 Hob III: 83

Beethoven  Quartetto in fa maggiore op. 135 

Schubert     Quartetto in sol maggiore op. 161 D 887



Maristella Patuzzi, violino - Andrea Bacchetti, pianoforte

Tartini         Sonata in sol minore op. 1 n. 10 ‘Didone abbandonata’

Mozart         Sonata in sol maggiore K 301

Bartók          Danze popolari romene

De Sarasate  Zingaresca op. 20

Bloch            Baal Shem. Tre quadri di vita Cassidica

De Sarasate  Fantasia da concerto sulla Carmen op. 25



Steve Della Casa, critico cinematografico - Roberto Grosso, pianista e accordatore professionista

“La musica per il cinema, il cinema per la musica”
Dedicato a Ennio Morricone

Evento ospite organizzato dagli Amici della OSN Rai. 



Filippo Gamba, pianoforte

Beethoven    Sonata in mi maggiore op. 109
                      Sonata in la bemolle maggiore op. 110

Brahms         Tre Intermezzi op. 117
                     Sette Fantasie op. 116



Quartetto Nor Arax (Giacomo Agazzini e Umberto Fantini, violini - Maurizio Redegoso Kharitian, viola - Claudia Ravetto, violoncello)

Il canto perduto dell’Arca

Komitas/Aslamazian     dalle quattordici Miniature:
                                            Shogher Jan (Ragazza raggiante)
                                            Chinar Es (Sei come un platano)
                                            Al aylukhs (Il mio fazzoletto scarlatto)
                                            Garun A (È primavera)
                                            Keler Tsoler (Egli camminò, raggiante)

Gurdjieff                         da Asian songs and rythms:
                                            Oriental Song
                                            Tibetan Masques, n. 2
                                            Armenian Song
                                            Duduki
                                            Armenian Melody

Aharonian                      Esquisses (prima esecuzione italiana)

Mansurian                      Quartetto per archi n. 1



Attilio Piovano, docente di Storia ed Estetica della Musica al Conservatorio “G. Verdi” di Torino - Cristiana Voglino attrice ed editrice in dialogo con l’autore

Presentazione editoriale “L’uomo del metrò” di Attilio Piovano, Musica Practica, Voglino Editrice

Evento ospite organizzato dagli Amici della OSN Rai

E' possibile prenotare scrivendo all'indirizzo informazioni@amiciosnrai.it 



Francesco Manara, violino - Claudio Voghera, pianoforte

Debussy          Sonata in sol minore per violino e pianoforte L 148

Campogrande Forme di felicità (2020)

Ravel              Sonata in sol per violino e pianoforte

Franck            Sonata in la maggiore per violino e pianoforte



Silvia Cucchi, pianoforte, ricercatrice e divulgatrice scientifica

“Chi ha paura dell’elettrosmog? Storia di una pianista elettrosensibile”

In coproduzione con Scene-Rivolimusica



Paolo Venturino, pianoforte e direzione e Coro Convivium Vocis

Chiara Zunino, soprano 
Igina Coppa, mezzosoprano 
Mitja Liboni, tenore
Luigi Vicari, baritono
soprani: Benedetta Leway, Silvana Tardio, Elina Koryak
contralti: Barbara Prato, Matilde Tozzi
tenori: Enrico Armando, Paolo Gerbino
 bassi: Fabrizio Fornasiero, Carmelo Laudani, Pietro Melis

"Radici bachiane del Requiem di Mozart: dalla Fantasia in fa minore K 608 al capolavoro incompiuto"

Mozart Requiem in re minore K 626
            Ave verum corpus K 618



Trio Chagall (Edoardo Grieco, violino - Francesco Massimino, violoncello - Lorenzo Nguyen, pianoforte)

Schubert     Notturno in mi bem. magg. op. post. 148 (D 897)      
Šostakovič  Trio n. 1 in do minore op. 8   
Schubert     Trio in si bemolle maggiore op. 99 (D 898)    



Simone Sgarbanti, pianoforte

Debussy     Images Vol 1 
Hindemith  Sonata n. 3 in si bemolle maggiore
Debussy     Images Vol 2 
Stravinskij Trois mouvements de Petrouchka

Sezione “Giovani Talenti” riservata ai premiati in concorsi musicali



Andrea Bacchetti, pianoforte

Presentazione del CD del “Volume II del Clavicembalo ben temperato” di J.S. Bach, registrato da Andrea Bacchetti per la casa discografica Arthaus Musik.

Evento ospite organizzato dagli Amici della OSN Rai



Andrea Gori, relatore (Museo Galileo, Firenze) - Massimo Lombardi, liuto

"Galileo: l’imperfezione meravigliosa"

“L’imperfezione meravigliosa” trae spunto dal “Dialogo sopra i sue massimi sistemi del mondo”, analizzando il concetto di imperfezione del Cosmo nella sua evoluzione fino ai giorni nostri. 

Musiche di Giovanni Battista Granata, Andrea Falconieri, Vincenzo Galilei e Anonimo Lucchese. 

La registrazione della diretta al link https://fb.watch/bb8Nqmv_WT/ 

In coproduzione con Scene-Rivolimusica



Kreutzer Ensemble (Constantin Beschieru, violino - Clara Trullén-Sáez, viola - Marco Dell’Acqua, violoncello - Alessandro Belli, contrabbasso - Graziano Mancini, clarinetto - Marco Panella, corno - Bruno Giudice, fagotto)

Beethoven Settimino in mi bemolle maggiore op. 20
                   per violino, viola, violoncello, contrabbasso, clarinetto, corno e fagotto



Elena Zegna, voce recitante - Eliana Grasso, pianoforte

Omaggio ad Alda Merini

Uno spettacolo che unisce poesia e musica in un omaggio alla grande poetessa Alda Merini, che ci permetterà di ascoltare anche bellissimi brani del repertorio pianistico: Debussy, Rachmaninoff, Shostakovic, Scrjabin, Bartok, Prokofiev, Casella.

Evento ospite organizzato dagli Amici della OSN Rai



Eugenio Coccia, fisico, Rettore del Gran Sasso Science Institute - Luca Nobis, chitarra

"La grande alchimia cosmica"

In coproduzione con Scene-Rivolimusica

E' possibile prenotare scrivendo a rivolimusica@istitutomusicalerivoli.it  o tramite il numero 011-9564408 (Lu-ve 14/19 - sab 10/12.45).



La Mole Armonica (Lorenzo Brufatto, Carola Zosi, violini - Federico Maria Fabbris, viola - Michelangiolo Mafucci, violoncello - Francesco Platoni, violone - Matteo Cotti, clavicembalo)

Gruppo di musica antica dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI
 

Vivaldi      Concerti per archi RV 114, RV 128
Telemann Sinfonia Spirituosa TWV 44:1, 
Vivaldi      Concerti per archi RV 157, RV 152
Telemann Suite “Burlesque de Quixotte” TWV 55:G10



Luca Magariello, violoncello - Cecilia Novarino, pianoforte

Čaikovskij    Nocturne op.19 n.4
Myaskovsky Sonata n.2 op.81
Prokofiev     Sonata op.119



Quartetto Lyskamm (Cecilia Ziano e Clara Franziska Schötensack, violini - Francesca Piccioni, viola - Giorgio Casati, violoncello)

Haydn             Quartetto in fa minore op.20 n.5 Hob III:35
Mozart            Quartetto n.13 in re minore K 173
Mendelssohn Quartetto n.5 in mi bemolle maggiore op.44 n.3



Massimo Pitzianti, fisarmonica e bandoneon - Mario Gullo, chitarra

Astor Piazzolla: 100 anni di tango e altre storie

Festeggiamo i 100 anni della nascita di Astor Piazzolla incontrando e dialogando con due grandi interpreti del repertorio che ci racconteranno con parole e musica la figura di Piazzolla.

Evento ospite organizzato dagli Amici della OSN Rai 



Giacomo Fuga, Carlotta Fuga, Claudio Voghera pianoforte

Fuga dalla Sonata n. 1:  Moderato, tormentoso
         dalla Sonata n. 2:  Moderato 
         dalla Sonata n. 3:  Moderatamente lento, molto allegro 

Introduzione di Flavio Menardi Noguera in occasione dell’uscita del CD Naxos con la registrazione delle Sonate per pianoforte di S. Fuga



Quartetto Guadagnini (Fabrizio Zoffoli e Cristina Papini, violini - Matteo Rocchi, viola - Alessandra Cefaliello, violoncello)

Mozart    Quartetto in re minore K. 421
Schubert Quartetto in re minore D.810 “Der Tod und das Mädchen“

In coproduzione con Amici della OSN Rai



Delian Quartett (Adrian Pinzaru e Andreas Moscho, violini - Lara Albesano, viola - Hendrik Blumenroth, violoncello)

Bach L’arte della fuga (trascrizione per quartetto d’archi)

Concerto-spettacolo multimediale, frutto del progetto “Insight. Bach – The art of Fugue”, sviluppato da Delian Quartett con il videoartista Marc Molinos, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Matematiche “G.L. Lagrange” del Politecnico di Torino.



Andrea Valle – Orchestre residuali

Il "physical computing" è un approccio che, attraverso tecnologie di interfaccia tra analogico e digitale, separa la computazione dal suo hardware usuale -il computer- per proiettarla verso il mondo delle "cose". Dal 2008 Andrea Valle ha sviluppato un approccio "physical computing" alla composizione musicale che interfaccia programmazione astratta di strutture musicali a strumenti elettromeccanici autocostruiti in una prospettiva DIY (Do It Yourself), controllabili interattivamente in tempo reale e utilizzati per installazioni, concerti, performance dal vivo. In particolare, il ciclo di brani "Selva petrosa" include un trio elettromeccanico a corde e percussioni. Andrea Valle discuterà l'intero processo, dalle tecnologie utilizzate, alla costruzione degli strumenti, fino all'estetica compositiva. Un paesaggio di oggetti quotidiani, di vecchie tecnologie, di scarti e recuperi viene attraversato e riconfigurato da processi computazionali e da algoritmi compositivi. Originariamente bassista elettrico, Andrea Valle ha studiato composizione con Azio Corghi. Il suo lavoro come compositore è principalmente centrato su metodologie algoritmiche, indifferentemente in ambito elettro-acustico, strumentale e per la generazione di notazione musicale. Dal 2010 collabora con Marcel·lí Antunez Roca, fondatore del collettivo La Fura del Baus. Con Mauro Lanza ha composto il ciclo "Systema naturae" (2013-2017) per strumenti acustici e dispositivi elettromeccanici (ora pubblicato da Stradivarius nell'esecuzione di mdi ensemble).

Sarà possibile seguire l'evento anche in diretta sul canale YouTube https://youtu.be/Hq1sVYQ2guo 



"Poema Circular. La mente poetica"

Regia di Alessandro Avataneo e soggetto di Monica Nucera Mantelli.
Presentazione a cura dello scrittore Giancarlo Guerreri.

Trailer del film https://vimeo.com/154663613

Evento organizzato in collaborazione con Casa De Tango by Etnotango 



SMET: 50 anni di Musica Elettronica a Torino

Nel 1968 inizia l’attività̀ di Enore Zaffiri per il Corso Sperimentale di Musica Elettronica al Conservatorio di Torino, il secondo insegnamento riconosciuto dal Ministero dopo quello affidato a Pietro Grossi nel 1965 a Firenze. Da allora un molteplice succedersi di esperienze continua a svilupparsi nell’intero territorio nazionale senza soluzione di continuità̀. Quali sono i momenti più significativi di questo cammino didattico della musica elettronica italiana, quali le radici comuni, quali le differenze, quali le prospettive? E ancora, cos’è cambiato negli anni 2000 con il passaggio ai corsi accademici di primo e secondo livello? In questa presentazione i docenti SMET percorreranno in sintesi le principali tappe dell’esperienza torinese analizzandole nel contesto delle trasformazioni socio-culturali della città, nel rapporto tra didattica, innovazione tecnologica e produzione artistica, nello sviluppo delle relazioni con il polo universitario e le altre istituzioni culturali cittadine.

Sarà possibile seguire l'evento anche in diretta sul canale YouTube  https://youtu.be/bhC4VmWLvQw   



Maratona studentesca

musica classica, pop e jazz

Cliccare sulla data per visualizzare il programma dettagliato e completo.



E<->CB: ...per un perfomer ('A') e una 'valigia preparata' (S.A.D.)

Dalla collaborazione tra il compositore elettroacustico Carlo Barbagallo e l’attrice e regista Elaine Carmen Bonsangue è germogliata una sperimentazione compositiva intermediale in continuo divenire: ‘A’ S.A.D. crap (A Post Modern Classic), ispirata a L’ultimo nastro di Krapp (1958) di Samuel Beckett. S.A.D. (Strumento Artefatto Dispositivo) è un laptop assemblato in una valigia: un cuore Intel NUC si interfaccia con dispositivi di trasduzione audio-visiva (microfoni, altoparlanti, videocamera, schermo), una macchina da scrivere e luci LED “micro-controllate”, sistemi analogico/digitali di codifica e decodifica di segnali di sincronizzazione per la rete di interazioni mediali. Le peculiarità della ricerca intrapresa e di S.A.D. permettono di immaginare un’infinità di narrazioni e realizzazioni transmediali possibili. Il progetto ha quindi integrato l’intenzione di produrre appendici su studi audiovisivi, installazioni interattive, applicazioni web.

Sarà possibile seguire l'evento anche in diretta sul canale YouTube https://youtu.be/ePHp35PmVPo  



Maratona studentesca

musica classica, pop e jazz

Cliccare sulla data per visualizzare il programma dettagliato e completo.



Evento ospite nell’ambito di Interplay Contemporary Dance Festival

VIADANSE (FR/TN/MA/EG) prima nazionale
EX-POSE(S)
Due performance distanti e complementari tra loro. Se da un lato abbiamo la rappresentazione di una sorellanza gioiosa, dall’altro vediamo una fraternità inquietante. La stretta vicinanza delle pièce fa risuonare la distanza tra le due generazioni di scultori, che probabilmente non si sono mai incontrate.

Di: Héla Fattoumi e Éric Lamoureux / Musica originale: Éric Lamoureux 
Interpreti femminili: Meriem Bouajaja, Chourouk El Mahati / Interpreti maschili: Mohamed Chniti, Mohamed Fouad /

-------------------------

MICHAEL LOEHR (DE)
SQUEEZE
MINIPILLOLA DI DANZA - Progetto di Audience Engagement
a cura di NOD - Nuova Officina della Danza e di Michael Loehr
Con i danzatori ICD-NOD program



poesie di Stefano Vitale, al pianoforte Gianluca Luisi

Si resta sempre altrove

Musiche di Schumann e Bach

Evento organizzato in collaborazione con la casa editrice Puntoacapo 



Gianluca Luisi, pianoforte

Mozart        Fantasia in do minore K 475
Beethoven  Sonata n. 3 in mi maggiore op. 109 
Chopin        Scherzo n. 1 in si minore op. 20, Valzer in do diesis minore op. 64 n. 2
                     dai 24 Preludi op. 28: n. 15 in re bemolle maggiore, n. 16 in si bemolle minore
Liszt            dalle Années de pèlerinage (Deuxième Année, Italie) R 10b:
                        n. 5 Sonetto del Petrarca n. 104
                    dalle Études d’exécution transcendante d’après Paganini R 3a: 
                        n.2 in mi bemolle maggiore (‘Arpeggio’)
                        n.3 in la bemolle minore (‘La Campanella’)

In coproduzione con Amici della OSN Rai



Ståle Storløkken, organo

“SOLO”

Dopo gli Elephant9 possiamo apprezzare un diverso lato della personalità artistica di Storløkken, quello che si esprime all’organo liturgico. Il suo primo approccio alla tastiera è avvenuto proprio grazie all’organista della chiesa di Dovre, in Norvegia. Le sue composizioni per organo liturgico si muovono tra classicismo e minimalismo. L’improvvisazione rimane centrale in questa musica, come l’ispirazione che un inquieto Storløkken ricerca in un vasto spettro di generi, dalla musica folklorica a Olivier Messiaen fino agli esperimenti con la sound art. Per il giornalista BBC Peter Marsh Storløkken è l’anello di congiunzione tra Brian Eno e Herbie Hancock.

In collaborazione con Torino Jazz Festival


Credits | Privacy